.
Annunci online

25 ottobre 2008
Un giornale liquido
Stamattina, da buon militante, ho comprato l'Unità. Quella in minigonna. Allora, il formato è carino, piccolo, ben impaginato, con una grafica sobria e accattivante.
Solo che sembra un free-press.
Il che crea due problemi. Il primo: immaginate City con la quantità di notizie, di articoli e di editoriali di un giornale vero. Il risultato è che il primo numero è di 80 pagine. Forse sono troppe.
Il secondo: la forma condiziona l'aspettativa e la percezione del contenuto da parte del lettore. A quella veste grafica lì, noi tutti siamo abituati ad associare notizie veloci, con poca profondità di analisi e autorevolezza zero. Ecco - non so come dire - sarà per questo che leggevo l'intervista a Carlo Petrini e mi sembrava piena di banalità.



permalink | inviato da borgognoni il 25/10/2008 alle 12:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre        novembre


Pubblicità




Il tumblr


Borgognoni 2.0

Twitter

Tumblr

Flickr

YouTube



Andate a vedere





Leggete








Sostenete


Support Amnesty International





Le foto del borgo

www.flickr.com



Borgo su Leftwing

Modello Augusto
La sinistra e la lezione dei Simpson
L'exemplum di Veronica e Silvio
I sentimenti del Campidoglio
Il maratoneta democratico
Il campione delle foglie morte
L'autunno del pugilato
Le mani pulite del ciclismo
La serie B del ciclismo
Jan Ullrich, l'antitedesco
La metamorfosi di Ivan Basso
L'archeologia del ciclismo





Cerca




Feedz

Feed RSS di questo 

blog FeedBurner

Feed RSS di questo 

blog Rss

Feed ATOM di questo 

blog Atom



Stats





Locations of visitors to this page